Prevenzione e divulgazione

Jonas Onlus è fin dalla sua fondazione impegnata in iniziative e progetti di prevenzione, sensibilizzazione e divulgazione nell'ambito della psicoanalisi applicata alla cura dei nuovi sintomi.

I sintomi contemporanei condividono il tratto della solitudine e dello sfaldamento del legame. Per questo motivo l'organizzazione di conferenze e la creazione di luoghi d'incontro rivolti alla cittadinanza hanno lo scopo di rompere il silenzio del sintomo e di riabilitare il legame sociale per fare rete intorno al disagio. Le collane editoriali Jonas - Studi di psicoanalisi applicata (Franco Angeli) e I Ciottoli di Jonas (Di Girolamo) raccolgono l'attività di divulgazione di Jonas Onlus sui temi della nuove forme del disagio contemporaneo.

Gli eventi di divulgazione di Jonas si articolano in Incontri e convegni e Presentazione libri.

In tutte le sue sedi Jonas Onlus conduce un'intensa attività di prevenzione con una particolare attenzione per il mondo giovanile. Dedalus di Jonas, dipartimento di clinica psicoanalitica per l'adolescenza, lavora a stretto contatto con le istituzioni scolastiche, promuovendo incontri di prevenzione e sportelli scolastici che mirano a coinvolgere a interpellare direttamente a attivamente gli studenti, gli insegnanti e i genitori intorno al disagio giovanile (disturbi alimentari, bullismo e aggressività, insuccesso scolastico, affettività e sessualità).

Per l’impegno svolto in tale attività abbiamo ottenuto il riconoscimento del passato Ministero per le Politiche Giovanili e dell’attuale Ministero della Gioventù e il mandato istituzionale di occuparci di prevenzione dei disturbi alimentari nelle scuole medie e superiori con il progetto di prevenzione denominato Alimentare il desiderio, realizzato su tutto il territorio nazionale con la partecipazione attiva di diverse sedi Jonas Onlus.

Il nostro programma di prevenzione non va inteso come un intervento di informazione e correzione di comportamenti patologicamente scorretti. Nella nostra esperienza abbiamo potuto verificare che impostare programmi di prevenzione centrati sulla trasmissione di contenuti e informazioni medico-scientifiche relative ai Nuovi Sintomi del disagio contemporaneo rischia di produrre un effetto contagio. Si tratta invece di perseguire una prevenzione come offerta di un’occasione per rimettere in moto il desiderio soggettivo.
Si tratta di creare delle situazioni di incontro che possano alimentare il desiderio poiché la nostra convinzione è che solo se il desiderio viene alimentato possiamo prevenire con efficacia le manifestazioni più acute del disagio giovanile.

pubblicazioni jonas 2015

corso di formazione jonas